I Miei Libri

Libro di riferimento 1 Libro di riferimento 7 Libro di riferimento 6 Libro di riferimento 8 Libro di riferimento 2 Libro di riferimento 3 Libro di riferimento 4 Libro di riferimento 5 Libro di riferimento 9
1 settembre
2017
Commenti   
+5 #1 Complimenti !Guest 2010-04-19 18:06
Volevo complimentarmi con lei per il libro "Lesioni degli edifici", in particolare sono molto interessanti le cases histories. Inoltre le chiedo cortesemente se può dirmi con quale software ha realizzato le modellazioni FEM, sia del terreno e sia dei telai.
Grazie e cordiali saluti.
Citazione | Segnala all'amministratore
+6 #2 RE: I Miei LibriGuest 2010-04-20 09:39
Il libro sulle lesioni è genialoide. Da una teoria tira fuori tre cases histories e da una case history tira fuori tre teorie. Bello anche lo stile narrativo.
Citazione | Segnala all'amministratore
+1 #3 RE: I Miei Librigiorgio di bartolomeo 2010-09-09 21:49
Avendo "preso visione" dei due testi precedenti, completato per gran parte la lettura del primo e optato già il secondo, passerò sicuramente alla lettura anche di questo "neonato" lavoro, sicuramente interessante quanto gli altri due e perlopiù, più abbordabile come contenuti alle mie attitudini e abilità "cognitive".Com plimenti ed in bocca al lupo....
Citazione | Segnala all'amministratore
+1 #4 Lesioni degli edificiGeom. Plinio Bellabona 2010-09-10 10:40
Anche se sono di parte, non posso esimermi dal complimentarmi con il genio che sei, professionista preparato e profondo conoscitore della materia!
Citazione | Segnala all'amministratore
+4 #5 Lesioni degli Edifici 1 - Geol. Giovanni AmentaGiovanni Amenta 2010-10-07 12:27
Complimenti per "Lesioni degli Edifici". Sono veramente sbalordito del lavoro che ha eseguito con la stesura di questo libro. Mi piace l'idea di spingermi alle piramidi, alle torri mediovali e quant'altro. Non ho mai incontrato nel mio percorso un libro cosi articolato e pieno di forme tangibili dei problemi; si vede che è fatto con amore. Leggerlo tutto sarà una grande crescita. Penso che ci vorrà un pò di tempo... L'idea di concretizzare anni di studi in un interpretazione univoca dei fenomeni, relazionati ai molteplici edifici storici o monoliti simbolici del mondo, in cases histories, accuratamente sviscerati, sicuramente pone questo testo su di un altro piano rispetto a quello di cui siamo abituati noi lettori.
Citazione | Segnala all'amministratore
+4 #6 Lesioni degli Edifici 2 - Geol. Giovanni AmentaGiovanni Amenta 2010-10-07 12:27
Qua si tratta non di semplici lezioni teoriche, ma di di ciò che è la realtà relazionata agli errori dell'umanità nel tempo. Inoltre questa impostazione delle argomentazioni è desumibile a primo sguardo, anche dal fatto, che si rinviene, all'interno del testo, un attenzione sui singoli studiosi succeduti nel tempo, alla quale dobbiamo un grande rispetto del loro operato. Chi ha scritto questo libro è innamorato della sua professione!
Citazione | Segnala all'amministratore
+2 #7 La Notte dell'AquilaGiuggiola 2010-10-17 17:15
Ciao,
non mi è stato possibile partecipare alla presentazione del romanzo, ma l'ho acquistato e l'ho trovato veramente molto bello e scorrevole. Pur non avendo vissuto i tragici monenti che descrivi assieme alla coautrice mi sono immedesimata nella vita e nei pensieri dei personaggi, ed ho tremato con loro.
In bocca al lupo.
Citazione | Segnala all'amministratore
+1 #8 Commento a "La Notte dell'Aquila"STEFANIA DEL CONTE 2010-10-21 15:16
Ciao a tutti,
ho appena terminato la lettura del nuovo romanzo "La Notte dell'Aquila" di Maria Grazia Tiberii & Romolo di Francesco così ho pensato di fare pubblicamente i miei complimenti agli Autori..E' un romanzo che lascia il lettore senza fiato, alternando momenti di tranquilla lettura a momenti scanditi da un ritmo narrativo incalzante..Ott imi e ben curati i riferimenti alla storia della città di L'Aquila.
In poche parole definirei il romanzo come l'UNICO VERO ROMANZO in grado di descrivere la tragedia scaturita dal terremoto del 6 Aprile 2009.
Complimenti Signori Di Francesco...spe riamo che sia il primo romanzo di una lunga serie!

Stefania Del Conte :lol:
Citazione | Segnala all'amministratore
+1 #9 RE: I Miei LibriAdriana 2010-11-08 11:32
"La notte dell'Aquila" è un romanzo che ho letto tutto di un fiato!E' stato affascinante fare un tuffo nel passato del nostro Pianeta ripercorrendo le fasi evolutive che hanno portato all'attuale configurazione dei continenti e alla vita.E' vero che la tragedia di L'Aquila si poteva evitare e la colpa non è solo della Commissione Grandi Rischi o di un "profeta" non ascoltato.In realtà l'Uomo dovrebbe adattarsi al percorso evolutivo del Pianeta che,fortunatame nte per noi,non è ancora terminato.Il romanzo è avvincente e non posso negare che mi ha strappato qualche "lacrimuccia".I protagonisti del romanzo ci fanno entrare nell'intimità di persone di diversa estrazione sociale ma tutti accomunati da mesi di angoscia ed impotenza.Il mio modesto parere è che il romanzo dovrebbe essere divulgato nelle scuole perchè,con la sua chiarezza e semplicità,inse gna che si deve imparare dal passato.Ai miei nipoti lo regalerò per Natale,nella speranza che diventino più saggi di noi.
Complimenti!
Citazione | Segnala all'amministratore
+1 #10 Commento a "La Notte dell'Aquila"Sara 2010-11-15 09:14
Complimenti per il romanzo "La Notte dell'Aquila" è stata una lettura molto scorrevole soprattutto la parte finale con un'escalation di colpi di scena che lasciano il lettore senza fiato
Citazione | Segnala all'amministratore
+1 #11 Commento a "La Notte dell'Aquila"chrixo 2010-11-15 09:40
Bellissimo!!! L’ho letto in veramente pochissimo tempo… perché ha un ritmo sempre più incalzante, un crescendo di emozioni davvero unico che, pur essendo consapevole della tragedia in arrivo, porta ad impersonarti nei personaggi ed a voler conoscere le loro storie fino alla fine. Sinceramente consigliato.
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #12 La Notte dell'AquillaRomolo 2010-11-24 06:11
Il commento che segue mi è giunto tramite posta elettronica da parte di una persona alla quale ci siamo ispirati per un personaggio del romanzo. Romolo DF

Ho avuto il piacere di essere uno tra i primi a poter leggere questo libro e l'onore di rappresentare uno dei personaggi liberamente ispirato alla mia persona.
Sono rimasto colpito da questo romanzo e soprattutto dalla verosimiglianza con la quale è stata descritta la città di L'Aquila prima e durante il terremoto.
Non posso nascondere di aver provato sensazioni forti nel rivivere quei momenti drammatici e ancor di più la quotidianità della città, del suo centro e della gente che animava le strade.
Molto bella la ricostruzione della genesi del Capoluogo nel quale ho trascorso sei bellissimi anni ma del quale ho sempre ignorato la storia.
Un sentito grazie agli autori!
Gabriele.
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #13 La Notte dell'AquilaRomolo 2010-11-30 05:38
Mi è giunto un altro commento alla posta elettronica del sito, questa volta dal Venezuela. Romolo DF

Aprovecho que mencionas L'Aquila para decirte que leí el libro que escribistes y que me gusto mucho, muy bien redactado y sencillo de leer, sobre todo para mí que a veces me cuesta un poco la lectura por la falta de práctica. Me gusto mucho como fuistes llevando el tema del terremoto desde la prehistoria cuando se formaron los continentes, pasando por la historia reciente hasta el momento de los acontecimientos que destruyeron la ciudad en la actualidad. Muy interesante y da una idea al lector de la formación del terreno sobre el cual esta fundada la ciudad y el motivo por el cual ocurrió el terremoto y los daños que causo, de hecho, me gustaría que me llevaras a ver algunas cosas que describes en el libro.
Roberto
Citazione | Segnala all'amministratore
+1 #14 Lesioni degli EdificiGiovanni Amenta 2011-03-05 13:17
Per quanto riguarda "Lesioni degli Edifici" volevo dirti che il tuo libro ha una caratteristica del tutto unica rispetto a tutti quei libri stra-tecnici, ma dove non sembra mai che un essere umano possa aver scritto quelle righe. Cioè, nei libri comuni, non si esprime mai o non si intravede mai lo stato d'animo dell'autore; in "Lesioni degli Edifici" la dimensione compressionale di un arco diviene parte integrante di un romanzo, pertanto si entra in una sintonia storico-archite ttonica del tutto magica e congruente con quella che vuole esprimere l'autore. Questo è ciò che mi piace di più di questo libro, ma ancora non l'ho finito..... quindi più in là ti commenterò ancora. Intanto, continuerò a gustarmelo pian piano, perché, purtroppo, prima o poi lo finirò.
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #15 commento pervenuto alla mia posta elettronica (maggio 2012)Romolo 2012-05-14 18:04
Egr. dott. Di Francesco,
Le scrivo innanzitutto per complimentarmi con Lei dell'ottimo libro (lesioni degli edifici) che ho avuto modo di apprezzare e, per ora, leggere, ma appena il tempo me lo concederà, approfondirò con uno studio più attento. Sono un ingegnere geotecnico, laurato con il caro Prof. Viggiani che più volte ha citato nel suo libro, e che ormai da 10 anni si dedica principalmente a prove di laboratorio, indagini in sito collaborando a tempo pieno con un laboratorio campano. Mi capita spesso di dedicarmi alla professione libera e sovente mi occupo di ristrutturazion e, analisi del degrado di edifici esistenti e CTU: ed è proprio in questo contesto che mi sono imbattuto nel suo libro e che, ripeto, ho avuto modo di apprezzare. Gradirei sapere quando e dove organizza prossimi corsi e/o seminari sull'analisi delle lesioni; ho visto che ne ha tenuto uno da poco con l'autorevole prof. Ghersi in Umbria (se non ricordo male). Contento di averLa conosciuto, Le porgo distinti saluti e mi auguro di conoscerla un gi
orno (magari a qualche corso o Convegno di Geotecnica).
Ing. G.F.
Citazione | Segnala all'amministratore
+1 #16 a Romolo di FrancescoFrancesco 2013-03-29 16:24
cosa dire su Romolo di Francesco, e difficile trovare le parole ma sicuramente una persona grande dal volto umano , tecnico di elevata esperienza e i suoi libri tutti compreso l'ultimo sono un capolavoro della geoingegneria.
Un saluto all'autore da Francesco Oliveto grande stimatore dell'uomo Romolo di Francesco
Citazione | Segnala all'amministratore
+2 #17 Relazione su invito - Un Personale RingraziamentoAngelo 2013-09-03 11:29
Caro Francesco,
mi sono iscritto al tuo sito solo per ringraziarti. Avendo letto l'apprezzamento sopra non potevo certo essere da meno nel ribadire che sei in effetto per me una persona eccezionale. Quando sei venuto in Basilicata hai trovato una famiglia sconvolta dai danni subiti da una cattiva opera progettuale e grazie a te piano piano stiamo trovando una luce. Perciò non nego di esternare il mio grande e più sentito ringraziamento. Sei stato davvero per me la più grande persona che ho conosciuto.Ci risentiremo presto.
Citazione | Segnala all'amministratore
+1 #18 RE: I Miei LibriGuest 2016-10-24 16:06
Caro Dott. Di Francesco, vedo che finalmente ti hanno riattivato il sito, per cui reitero quanto ho cercato di dirti dall'inizio d'anno. Avevo appena terminato di leggere il primo dei tuoi libri, "Lesioni degli edifici" che ho trovato di ottimo livello scientifico e "condotto" in maniera oserei dire "umana", caratteristica questa che manca alla maggior parte dei testi tecnici ed in particolare a quelli che ci hanno propinato nei corsi universitari. Notevole ed efficace anche "la scena finale" della tua Signora con cui si abbassa il sipario. Avendo quindi apprezzato molto il predetto tuo testo, durante il black-out del tuoi sito, ho acquistato e letto prima "Geotecnica" e successivamente "Analisi geotecniche di fondazioni superficiali e pali" i cui argomenti trattati li considero di encomiabile chiarezza e professionalità . Complimenti. Vorrei continuare la lettura delle tue fatiche editoriali, ma sono indeciso se prendermi una pausa tecnica con il testo "La notte dell'Aquila" o entrare nel "tunnel blu" degli altri testi scientifici che sembra abbiano una trattazione a più alto livello teorico. Cosa mi consigli ? Un saluto.
Ing. Gilberto Di Florio
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #19 RE: I Miei LibriRomolo 2016-10-25 07:28
Caro Ing. Di Florio, grazie di cuore. come suggerimento le consiglio "La notte dell'aquila", seguito da "Meccanica delle strutture geologiche e geotecniche". poi valuterà se i rimandi agli altri volumi della collana che troverà nel libro le richiederanno ulteriori acquisti.
a presto e grazie di nuovo
Citazione | Segnala all'amministratore
Aggiungi commento