altEgregio Dottore,

penso abbia saputo dell'esplosione della fabbrica di fuochi pirotecnici avvenuta recentemente a Tagliacozzo (AQ) e che ha provocato 3 morti. Oggi ho appreso alla televisione che l'esplosione è stata registrata anche dai sismometri della rete nazionale dell'INGV. Vengo alla domanda: come si riconosce un'esplosione da un terremoto? La prego di mettere soltanto le mie iniziali.
MS
alt
Egregio MS,
il problema l'ho trattato nel capitolo 5 del mio primo libro (Lesioni degli Edifici), dedicato ai terremoti e alle vibrazioni. Un'esplosione si riconosce facilmente perchè, al contrario dei terremoti che sono prodotti da scivolamenti sui piani di faglia, nei sismogrammi mancano le componenti di taglio delle onde. In pratica, sono presenti le sole componenti di compressione. La figura in alto, che ho rintracciato nel web, fornisce un'idea del problema; lo stesso dicasi per le figure che seguono, dove si vedono (nella prima, dovuta ad un terremoto) l'ingresso delle onde P, S e di superficie che invece mancano nell'altra dovuta ad un'esplosione atomica.
alt alt


Romolo DF