top of page

ANALISI GEOTECNICHE DI FONDAZIONI SUPERFICIALI E PALI

CON ESEMPI PRATICI DI CALCOLO E VERIFICHE DI TIPO GEO AGLI SLU E SLE



L’OPERA

Il testo non deve essere visto come un volume a se stante, e neppure come sostituto del progettista nella risoluzione dei problemi geologi/geotecnici; al contrario, i suoi contenuti assumono una connotazione gerarchica di completamento del precedente libro “Geotecnica: guida pratica alla luce delle nuove NTC” nel quale sono state trattate dapprima le novità introdotte dalle nuove Normative Tecniche per le Costruzione e poi le verifiche agli SLU/SLE delle principali strutture geotecniche passando attraverso lo studio delle moderne tecniche di sperimentazione in laboratorio. Ciò premesso, nel presente testo sono state approfondite le problematiche connesse con le verifiche geotecniche delle fondazioni superficiali e dei pali trivellati e gettati in opera, tenendo conto della loro interazione con il modello geologico che, nella sua estrema complessità e variabilità, costituisce il punto di riferimento di qualunque progetto geotecnico. Per tali motivi il libro è stato diviso in quattro capitoli, dei quali il primo costituisce l’approfondimento delle verifiche agli SLU introducendo elementi connessi con gli effetti delle azioni e la definizione dei valori caratteristici dei parametri geotecnici, questi ultimi non più abbandonati dalle nuove norme ad una mera trattazione statistica. Segue, poi, il secondo capitolo nel quale vengono approfondite le tecniche di calcolo degli stati tensionali geostatici, punto di partenza di tutte le analisi geotecniche, tenendo conto delle possibili variazioni nelle condizioni di saturazione del sottosuolo afferenti i modelli geologi reali. Il passaggio successivo, di costruzione di tutti gli algoritmi di analisi, sono relativi agli approfondimenti del comportamento delle fondazioni superficiali (capitolo 3) e profonde (capitolo 4), tenuto conto di tutte le possibili geometrie, condizioni di carico e tipologie di vincolo; senza dimenticare un paragrafo dedicato alle limitazione imposte, dalle nuove normative tecniche, al modello di suolo alla Winker completato dall’introduzione alle tecniche computazionali utilizzabili nella modellazione delle travi di fondazione su letto di molle. In definitiva, se il primo volume costituisce una valida guida nella costruzione del modello geotecnico, a partire dal modello geologico e stante la separazione dei ruoli ma non delle competenze tra la figura del progettista e quella del geologo, il presente testo conduce alle analisi geotecniche delle fondazioni superficiali e profonde; in questo modo, organico e conseguente, vengono forniti i metodi, e non solo le soluzioni, ai problemi pratici connessi con la pratica professionale, costruendo modelli di facile ed immediato utilizzo che consentono di “toccare con mano” i risultati ottenibili dai moderni software di calcolo.


indice
.pdf
Scarica PDF • 151KB

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page